Pages

domenica 30 agosto 2009

Tre topolini...


Se desideri leggere un libro coinvolgente, difficile da metter giù e che non ti faccia mai dire "era ovvio!", leggi un libro della Christie.
Questo a quanto pare vale anche per le opere teatrali. Comprato anni fa, avevo sempre posticipato la lettura di Trappola per topi, chissà perché...a volte il cervello gioca brutti scherzi.
Agatha non delude mai, rimane la scrittrice di gialli che preferisco, quella che ti tiene sempre sulla corda e ti fa dubitare di tutti, prima o poi...anche dell'assassino vero, ma mai in maniera consistente.
Alla fine i topi in trappola siamo noi lettori...

2 commenti:

Barbara / Reganisso ha detto...

Ah ah ah, hai proprio ragione !

vetsera ha detto...

;)